Amarti è come entrare al cinema

Author: Mario Orfini

 Poesie 1990-2018

Con una nota di Mario Nicolao

Isbn: 978-88-7768-744-9
Pagine: 68
Prezzo: € 14,00

Categoria:
Publisher: Archinto
Product ID: 3830

Descrizione

Mario Orfini è stato forse uno dei più grandi fotografi italiani di reportage degli anni Sessanta e Settanta. Lo testimonia il suo magnifico album di immagini, intitolato Anni felici, pubblicato nel dicembre 2010. Alcune di quelle indimenticabili fotografie figurano anche in questo libro insolito e affascinante, un libro di poesie che Orfini ha intitolato: Amarti è come entrare al cinema. Il Cinema, l’altro grande amore del nostro autore: dal 1978 in poi ha diretto e prodotto cinquanta film, sempre attento alla loro qualità e originalità. È Orfini che ha introdotto nel cinema la «banda Arbore» con Renzo, Roberto Benigni, Riccardo Pazzaglia, Luciano De Crescenzo e Marisa Laurito. Oltre ai film del gruppo ha prodotto o partecipato alla realizzazione di molte pellicole d’autore, compreso Vento dell’Est di Jean-Luc Godard ma anche Porci con le ali di Pietrangeli. Le poesie raccolte in questo libro parlano di amori felici e infelici ma hanno a che fare con il mondo del cinema. Certo, è soprattutto la sala cinematografica a funzionare come un simbolo. Entrarvi è dimenticare tutto, aspettando la parola «Fine».

Mario Orfini, fotografo, regista e produttore. Ha diretto e prodotto importanti film lavorando con premi Oscar e scoprendo talenti come Roberto Benigni. Nel 2011 pubblica il volume fotografico Anni felici. Svolge da anni un’intensa produzione poetica, sempre alla ricerca, come nelle sue immagini, di una risposta al mistero della vita e agli enigmi dell’amore.

RECENSIONI

Fabio Simonelli. I libri di poesia_Mario Orfini_Poesia 12_2019

Alida Airaghi_Amarti è come entrare al cinema_SoloLibri.net_01_10_2019