La felicità è nel giardino

Cinquanta scrittori italiani vi fanno da guida

Isbn: 978-88-7768-706-7
Pagine: 180
Prezzo: € 12,00

Categoria:
Publisher: Archinto
Product ID: 3361

Descrizione

Il tema del giardino ha affascinato artisti (pittori e scultori) e scienziati (botanici e naturalisti) dall’antichità classica, all’Età moderna e a tutte le latitudini – dall’Europa alle civiltà orientali. Molti sono stati anche i prosatori e i poeti che ne hanno scritto. Quest’antologia propone le pagine più suggestive di autori italiani dal Duecento al Novecento. I grandi scrittori della nostra storia letteraria vi trovano il rilievo che meritano: il Dante del Paradiso terrestre, intravisto nel suo Purgatorio («Un’aura dolce, sanza mutamento / avere in sé, mi ferìa per la fronte…»); il Petrarca dell’esilio avignonese («Sotto questa volta io trascorro il meriggio, su per i colli il mattino, e la sera nei prati o nell’orto più alpestre…»); l’Ariosto del Furioso («Cantan fra i rami gli augelletti vaghi / azzurri e bianchi e verdi e rossi e gialli»); il Tasso della Gerusalemme («Deh, mira – egli cantò – spuntar la rosa / dal verde suo modesta e verginella, / che mezzo aperta ancora e mezzo ascosa, / quanto si mostra men, tanto è più bella»). L’elenco può continuare con Foscolo, Manzoni, Leopardi, Nievo, Verga, Pascoli, Svevo, D’Annunzio, e con una «grande famiglia» di cosiddetti «minori », che spesso sorprendono il lettore per la vivezza delle loro pagine.

RECENSIONI

Bruno Quaranta_Nei giardini degli scrittori felici_La Stampa_09.05.2017

Carlo Carena_Oltri i giardini della letteratura_Corriere del Ticino_26.08.2017

Giovanni Tesio_La felicità è nel giardino_l’immaginazine

Rossella Sleiter_Quando gli scrittori vedono il paesaggio con sguardo felice_il venerdì_la Repubblica_02.06.2017